top of page

Peli incarniti: cause e rimedi

Sono innocui, ma fastidiosi: ecco come liberarsi dai peli incarniti

Cosa succede sotto la pelle?

Vi possono essere fattori che predispongono alla formazione dei peli incarniti, ma anche cattive abitudini che favoriscono la comparsa di questo fastidioso problema.

Non trovando via di fuga verso l'esterno, i peli rimangono intrappolati sottopelle, e questo fenomeno è talvolta accompagnato da prurito, gonfiore e rossore poiché la pelle reagisce come se vi fosse un corpo estraneo.

In genere bastano alcuni accorgimenti pratici per tenere sotto controllo in problema, ma a volte l'infiammazione si aggrava fino a creare delle vere e proprie pustole che, se di grosse dimensioni, possono essere un po' dolorose e antiestetiche; quando tale infiammazione viene sottovalutata possono restare cicatrici e alterazioni della cromia della pelle, con la formazione di macchie scure.


Alcune cause dei peli incarniti

Chi ha capelli e peli particolarmente spessi e ricci sarà naturalmente più predisposto all'insorgenza di questo problema.

Ma tutti possono esserne soggetti anche per altre motivazioni:


Il rasoio

Con l'uso del rasoio la punta del pelo diviene talmente affilata da aprirsi una via innaturale e così il fusto tenterà crescere lateralmente o all'indietro.


Pinzette ed epilatori elettrici

Utilizzando pinzette ed epilatori elettrici a volte il pelo non viene completamente rimosso, si strappa e ne rimane una parte. Il pelo cresce lateralmente, rimanendo sotto la pelle.


Occlusione

L'ostio follicolare potrebbe essere ostruito, e la fuoriuscita del pelo impedita, da indumenti aderenti, detriti cellulari o sostanze estranee. Anche la cosmesi con textures troppo dense può creare un effetto simile; sostanze filmanti come la paraffina liquida sono contenute in tantissime creme.

In questo caso scrub e peeling sono ottimi alleati per prevenire la formazione di peli incarniti oltre ad una buona igiene e idratazione della pelle.


Prevenzione e rimedi

Step 1: Rimozione meccanica

Fintanto che il pelo incarnito non affiora vi é sempre il rischio latente di infiammazione, talvolta intermittente. Spesso i peli sono davvero difficili da riportare alla luce con gli esfolianti e si deve rimuovere con una pinzetta apposita. Data la posizione spesso scomoda e la delicatezza e precisione necessarie in questa operazione, per questa procedura consiglio di evitare il fai-da-te e rivolgersi ad una brava estetista che saprà rimuoverlo correttamente.


Step 2: Metodi di depilazione

La ceretta e i laser sono da preferire.

Da evitare il rasoio, soprattutto se usato spesso, a secco e contropelo.

Sconsigliato l'epilatore elettrico che può spezzare i peli.

E non cambiare metodo di depilazione spesso.


Step 3: Esfolianti come se non ci fosse un domani

Attraverso scrub, guanto di crine, peeling è possibile rimuovere detriti cellulari e sostanze estranee, liberando il follicolo e facilitando la fuoriuscita del pelo.

Consiglio di effettuare un'esfoliazione prima della ceretta e di ripeterla con frequenza un paio di settimane dopo, quando i primi nuovi peli iniziano ad affiorare.

Se poi si desidera giovare anche di una buona ora di relax ci si può concedere un Garshana Massaggio Esfoliante: prenotalo chiamando 3714106150.


Step 4: Idratare

Una pelle correttamente idratata produce meno detriti cellulari ed é più morbida riducendo il rischio che si formino cellule morte che ostruiscano i dotti piliferi.

Perciò é bene scegliere detergenti non schiumogeni e una buona crema nutriente senza paraffina.

Le creme a base di fitosteroli hanno una marcia in più poiché agiscono su rossore, prurito, secchezza e promuovono una corretta rigenerazione cellulare


Step 5: Disinfettare

L'olio essenziale di Tea Tree è un antimicrobico naturale e potente. Quando appaiono foruncoli e pus aiuta a disinfettare localmente.


Shopping anti-pelo incarnito





コメント

5つ星のうち0と評価されています。
まだ評価がありません

評価を追加
bottom of page